La nuova vela Standard è poi così favolosa?

Stefano Magrini pone il problema sul gruppo Facebook  Master Laser italiani aprendo un dibattito molto interessante, cui si associa Cesare Nichetti, riportando, sempre su Facebook, la sua impressione che riportiamo integralmente


Vorrei condividere le impressioni che la nuova vela standard, MKII, mi ha provocato. Alla prima uscita mi era sembrata favolosa, poi, dopo ogni successiva escita ne ero sempre meno "convinto", fino a maturare uno scetticismo totale sulla sua validita' ( parlo della bolina, alle portanti non mi pare ponga particolari problemi): la barca mi e' sembrata divenire piu' sorda; non e' troppo difficile ritrovarsi poggiati e stallati; anche la virata con rollio produce meno accelerazione; la barca, per quanto sbandi facilmente sui rinforzi, non ti "parla" e non ha quella propensione all'orza che manteneva la sensibilita' del timoniere in continuo colloquio con il timone. Concludendo: la vela sembra avere un potenziale di velocita' maggiore della vecchia, un profilo piu' stabile e una balumina piu' dinamica, ma questo potenziale risulta molto difficilmente sfruttabile. Il Laser Standard era forse una barca sbilanciata, con un momento orziero elevato: era un difetto che poteva venir messo a frutto nella conduzione e nel suo raffinamento; ora, con il centro velico molto avanzato, la barca sembra poggera e quindi sorda. Qualcuno vuole smentirmi, perfavore.


Queste le osservazioni di Cesare Nichetti:
 Ciao, per quanto mi riguarda ho acquisito di bolina una velocità e angolo sicuramente migliori e comparabili anche con buoni concorrenti. domenica scorsa in una regata piuttosto rafficata, direi da 12 a 20 kts, tuttavia ho riscontrato difficoltà nell'adeguarmi ai rapidi camb di vento (catabatico), nonostante la continua azione sulla scotta. Cosa che mi è stata fatta osservare anche da chi prima ho passato, quando il vento era più stabile e poi viceversa mi ha passato in situazione rafficata. Invece quello che aggiungerei è che in poppa non mi ci trovo proprio con vento leggero. Direi che ho osservato anche altri concorrenti con la stessa vela MKII sono stati passati da quelli con la vela tradizionale nelle stesse condizioni. Fa una piega lungo l'albero, che per eliminare, bisogna cazzare troppo il vang col risultato di ammazzare la balumina.

La vela Mark II